Cessione del quinto: cinque buoni motivi per richiederla

Quando parliamo di cessione de quinto stiamo parlando di un finanziamento che i lavoratori statali possono richiedere, sia che essi siano pubblici, privati o pensionati. Si tratta in sostanza di rate, il cui totale simboleggia un importo inferiore o pari al quinto dello stipendio netto del dipendente. La durata massima dell’erogazione è di 10 anni. Per fare domanda, basta fornire garanzia di possedimento della pensione o della busta paga. Tanti sono i motivi per cui viene richiesta la Cessione del Quinto, vedremo di seguito i cinque principali.

  • La Firma Singola

Come abbiamo accennato, per ottenere il Quinto dello stipendio a rate, non viene richiesto altro che la prova di pensione o busta paga. Rispetto agli altri finanziamenti quindi, si rivela un processo piuttosto semplice da effettuare. Non sono necessarie seconde firme di garanti, ipoteche o fidejussione. Questo è il motivo principale che spinge i lavoratori bisognosi a scegliere questo finanziamento piuttosto che altri.

  • Disponibilità anche per Cattivi Pagatori

Qui i cattivi pagatori non hanno motivo di preoccuparsi. Perché, benché molte banche non permetteranno loro di aprire un nuovo conto, gli verrà concesso invece di richiedere la Cessione del Quinto. È piuttosto normale allora che questo finanziamento ottenga più domande, anche perché, se verranno accolte, i cattivi pagatori avranno nuovamente la possibilità di aprire anche una carta di credito.

  • Accessibile anche per i dipendenti con il determinato

Normalmente, quando si tratta di richiedere un prestito o un finanziamento, se non si presenta un contratto di lavoro a tempo indeterminato, esso viene respinto sul nascere, e la nostra banca ci consiglia direttamente di non sprecare tempo a fare domanda. Per quanto riguarda la Cessione del Quinto invece, sarà finalmente possibile anche per i lavoratori a tempo determinato accedere agli importi, con la sola clausola che il periodo delle rate dovrà ovviamente terminare prima che lo faccia il contratto.

  • Assicurazione compresa

Un dato effettivamente molto importante per cui come finanziamento viene scelto la Cessione del Quinto, è che l’assicurazione è già compresa. Parliamo sia di quella che esonera i familiari dal pagamento in caso il richiedente dovesse decedere, sia della continuazione dell’erogazione in caso il lavoratore perda il lavoro o venga messo in cassa integrazione.

  • Possibilità di rinnovo

È inoltre possibile che della Cessione del Quinto, se ci sono i validi requisiti, venga accettato il rinnovo. Facendo domanda quindi si può anche ottenere nuovamente l’erogazione del credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *